Blog > Lavoro e produttività > Se sei un freelance devi leggere questi 4 libri
Profile picture for user angelica
by Angelica
03 Mar 2021

Se sei un freelance devi leggere questi 4 libri

4 libri per freelance

La vita da freelance è ambita da molti e temuta da altri, forse perchè è un fenomeno abbastanza recente in Italia, complice anche il particolare scenario del 2020, e da molti non è ancora ben conosciuto. Essere un freelance può regalare grandi soddisfazioni professionali ma necessita sicuramente di alto grado di responsabilità, abbiamo quindi trovato dei libri che offrono spunti e suggerimenti per vivere al meglio questo “nuovo” modo di lavorare.

1. “Remote: Office Not Required” di Jason Fried e David Heinemeier

Jason e David sono i fondatori di Basecamp, un tool di project management e comunicazione interna per sostenere il lavoro da remoto, e sull’argomento smart-working hanno deciso di scrivere un libro. Il testo ha l’obiettivo di capovolgere il paradigma ordinario secondo il quale si lavora solo quando si è controllati, cioè in ufficio, e mostra tutti i benefit del lavoro a distanza con esempi e consigli utili.

Oggi anche la maggior parte delle grandi compagnie non è favorevole a questo modello, ma lo scopo degli autori è dimostrare che il lavoro da remoto permette al lavoratore di beneficiare di momenti di produttività e creatività inaspettata migliorando di conseguenza l’intera performance aziendale.

2. “The 4-Hour Workweek” di Tim Ferriss

Tim è un autore di best seller, investe in compagnie tecnologiche ed è una voce particolarmente ascoltata dai media nel mondo business ma prima di arrivare a questo punto la sua vita era diversa e monopolizzata dal lavoro, quindi ha scelto di realizzare questo libro che punta l’attenzione sul work-life balance

Una guida che racconta come è passato da lavorare 80 ore a settimana guadagnando 40.000$ all’anno a lavorare 4 ore a settimana per 40.000$ al mese, illustrando esempi e consigli per imparare a sfruttare al meglio le risorse che si hanno e fare outsourcing in modo intelligente.

3. “Pensa e arricchisci te stesso” di Napolean Hill

Negli anni del crollo di Wall Street questo libro fu commissionato a Napolean Hill da uno degli uomini più ricchi a quel tempo, con lo scopo di raccogliere i segreti dei più grandi personaggi di successo esistiti e fornire all’uomo “moderno” una chiave per affrontare con grinta e positività quegli anni così duri e incerti. Il testo fu ultimato nel 1937 e raccoglie le storie di personaggi geniali come Henry Ford e Thomas Edison ed ancora oggi è uno dei libri più apprezzati sul tema della crescita personale.

4. The 7 Habits of Highly Effective People: Powerful Lessons in Personal Change” di Steven R. Covey

Covey con questo libro presenta un approccio olistico per interfacciarsi con i problemi che la vita e il lavoro ci mettono davanti quotidianamente, la parola chiave è proattività. Il testo si focalizza sulla necessità di prendere in mano il proprio destino affrontando e anticipando i problemi e soprattutto creando attivamente le opportunità, indirizzando i cambiamenti senza subirli. 

Questi libri non contengono la formula magica per intraprendere una vita di successi, ma sicuramente offrono suggerimenti e raccontano esperienze che possono essere utili a costruire la vita a cui aspiriamo.